Aeroporto di Catania-Fontanarossa, bimbo abbandonato: salvato in tempo

Il bimbo di quattro anni è stato abbandonato dai genitori, rischiato di morire sotto il sole cocente. Fortunatamente è stato salvato in extremis grazie al pronto intervento della Polizia di Frontiera.

Il fatto è accaduto sabato pomeriggio: una guardia giurata in servizio presso l’aeroporto di Catania si è accorto di un bimbo abbandonato in auto sotto il sole cocente.

Da oggi fino a fine giugno previsto caldo “anomalo”

Immediatamente ha allarmato la Polizia di Frontiera di Catania che, giunta sul posto, ha visto il piccolo dimenarsi disperatamente totalmente sudato e colto da ipertermia.

Un operatore, temendo per l’incolumità del piccolo, ha infranto con il calcio della propria pistola un finestrino così da aprire l’auto.

Subito dopo sul posto si è presentata una coppia, la madre del bambino S.L.N. del 1991 ed il compagno P.R. del 1987. Il piccolo e la madre sono stati accompagnati presso il presidio sanitario dell’aerostazione.

Il bambino si è ripreso immediatamente e la coppia è stata accompagnata negli Uffici di polizia dove sono stati denunciati alla competente Autorità giudiziaria per il reato di abbandono di minore in concorso fra loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.