Atletica Caltagirone, di corsa verso nuove esperienze nel bel mondo del Podismo

Venti anni di “camminate” e corse all’aria aperta che hanno dato vita all’Atletica Caltagirone, l’associazione calatina che permette agli sportivi appassionati al podismo di partecipare a gare e competizioni nazionali e internazionali esplorando le bellezze delle città visitate grazie alle gare come: New York, Parigi, Roma e tante altre. Numerosi sono i successi riscossi negli anni, sia a livello individuale che societario: nel 2012-13-14 squadra campione provinciale maschile e femminile su oltre 30 società. Diverse volte la squadra dell’Atletica Caltagirone è entrata nella top10 nel Grand Prix di corsa su strada siciliano, (campionato di 13 gare annuali), quarti su 120 società nel 2016, dietro solo a Palermo e Catania.  Abbiamo intervistato in esclusiva per Prima Stampa Sport il presidente dell’Atletica Caltagirone Salvo La Iacona, che ha raccontato l’entusiasmante mondo del podismo calatino.

Presidente, quando nasce questa associazione? E quali sono le attività principali?

L’Atletica Caltagirone è presente sul nostro territorio da quasi 20 anni, nasce nel 2000 dalla volontà di alcuni amici podisti tra cui il prof. Ciccio Sabatino primo presidente, e Francesco Marotta, tutt’ ora atleta e dirigente. L’attività peculiare della nostra associazione sportiva è la corsa, partecipiamo da sempre a tantissime gare e vari campionati sportivi che vanno dalla corsa su strada, alle gare in pista, al Trail (gare off-road”) alla corsa in montagna, dal 2008 sono subentrato come presidente, anch’io sono podista. È stato costituito anche il settore femminile e giovanile, i tesserati variano annualmente dalle 30 alle 60 unità, provenienti sia dal calatino che dal distretto di Catania. Varie le partecipazioni agli eventi più importanti e conosciuti a livello mondiale, dalle maratone di New York, Londra, Parigi, Berlino, Roma, Gerusalemme, ai campionati mondiali sui 100 km e famose gare di Ultratrail, dalla maratona dell’Etna a quelle sulle Alpi.

Tra gli atleti che hanno influito maggiormente in questi anni chi ricorda?

“Tra gli atleti più rappresentativi ricordiamo l’ex giovane promessa azzurra Alessandro Gulizia, campione italiano universitario, tra i migliori 20 atleti in assoluto in Italia. Il prof. Sabatino, vecchia gloria dello sport calatino, è già campione italiano juniores sui 5000mt. Raffaele Santoddì, anch’egli vecchio atleta di livello nazionale che, insieme alla figlia Rossana, a Sabatino e Concita Parisi, più volte campioni regionali di categoria. La Parisi inoltre è stata anche campionessa italiana uisp sui 10 km.

Diversi i titoli individuali raccolti negli ultimi anni a livello regionale e provinciale con i forti triatleti Max Sardo, siracusano e col taorminese Zingali, col mirabellese Terranova e con Salvatore Ligama di 81 anni, esempio siciliano di longevità sportiva, fino allo scorso anno sul podio regionale e campione provinciale di categoria. Nel settore delle ultramaratone (gare dai 43 ai 100 km e oltre) segnaliamo la vicepresidentessa Daniela Costanzo il dirigente Ciccio Marotta e I fratelli Giuseppe e Massimo Marineo”.

Le gare non sono state solo disputate in Italia, ma anche nella città della ceramica come ad esempio il “CaltaRun”

“Corsa e camminata non competitiva aperta a tutti, per avvicinare i calatini alla pratica sportiva e unire ciò a lodevoli finalità sociali dichiara La Iacona – da citare inoltre la “CaltagiRun Xmas”, la corsa di Natale includente, tra i 250 partecipanti, decine di giovani extracomunitari; “CaltagiRun Green”, corsa e fitwalking per la valorizzazione del bosco di Santo Pietro, “CaltagiRun in bici e di corsa, con quasi 500 partecipanti alla prima edizione,  “CaltagiRun Race”, gara agonistica coi migliori atleti siciliani, premiata, alla sua prima edizione, quale migliore gara del circuito provinciale su 13 eventi; “CaltagiRun Heart”, in collaborazione col reparto di cardiologia del nostro ospedale per la settimana italiana del cuore, per la sensibilizzazione ai problemi cardiovascolari e all’importanza di una sana attività sportiva”.

Quali sono i programmi futuri dell’associazione?

“Il nostro principale intento- affermano il presidente La Iacona ed il neo dirigente Arturo Gulino – è coinvolgere gli abitanti del nostro territorio ad una sana attività sportiva, creando tra noi un clima divertente ed amichevole. Siamo settimanalmente impegnati nella nostra attività agonistica, gli eventi salienti che ci hanno visti impegnati nelle ultime settimane sono state l’ennesima partecipazione alla maratona di Roma, tra le 42 km più importanti d’Europa, con 9 nostri atleti tra 10.000 partecipanti e le “6 ore di corsa ” della Reggia di Caserta, Putignano e Bari con Marotta e Costanzo sul podio di categoria. Abbiamo anche vinto la prima prova del circuito siciliano di Ecotrail con Terranova. Continuiamo la stagione ricca di impegni sportivi, tra campionati regionali di corsa, maratonine e Trail, sempre pronti a tesserare tutti coloro che, dai 6 ai 90 anni, volessero divertirsi correndo con noi. A breve ci aspetta la 100 km del Passatore (da Firenze a Faenza) fino alle maratone autunnali italiane ed estere, tra cui Berlino. L’obiettivo di sempre per tutti noi è divertirsi, in amicizia e compagnia, correndo!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.