Bari, Il 16 gennaio la festa di Piccinni a cura del FAI e del Museo Civico

Per celebrare il compleanno di Niccolò Piccinni, la città di Bari ricorda il grande musicista e compositore  che nel 1700 contribuì ad innovare l’Opera Buffa. Nato a Bari (16 gennaio 1728) e formatosi al Conservatorio di Napoli, fu invitato a Parigi dove riscosse grandissimo successo alla corte della Regina Maria Antonietta di Francia. Il FAI Delegazione Bari in collaborazione con il Museo Civico Bari, organizza per il secondo anno consecutivo il “Compleanno di Piccinni”, evento nato dalla proposta di Micaela Paparella, consigliera delegata alle Politiche di valorizzazione del Patrimonio storico-artistico ed architettonico, in collaborazione con l’assessora alle Culture Ines Pierucci. Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria, l’evento si svolgerà secondo il seguente programma.                                                                                                                                              Sabato 16 gennaio                                                                                                                                                          ore 17.00 Video                                                                                                                                                            Sulla pagina facebook della Delegazione di Bari sarà disponibile la prima visione del videotour dedicato a Piccinni e ai luoghi piccinniani più significativi realizzato dall’associazione Formediterre con la regia di Antonio Minelli e la grafica di Alessia Carrieri, musiche di Niccolò Piccinni, revisione di Grazia Bonasia – ensemble Il Mondo della Luna.      Soprano Vittoria Didonna                                                                                                                                        Baritono Giuseppe Naviglio                                                                                                                                  Direttore d’orchestra Grazia Bonasia.                                                                                                                  L’istallazione visiva laser site pecific, realizzata per il video all’interno di Casa Piccinni, è di Ada Costa. L’artista pugliese ha utilizzato elementi in vetro che ha posto in uno stretto dialogo, attraverso il raggio laser di colore rosso, con la sagoma del sommo musicista. Collaborazioni e contributi: Galleria Misia Arte, Fondazione Petruzzelli, Aurora Di Benedetto per l’Accademia delle Belle Arti Bari, Amedeo D’Albis per le riprese dell’ Opera Garnier di Parigi, il Liceo artistico De Nittis – Pascali Bari, Mario Adda Editore, associazione I Luoghi della Musica.                                          Dalle ore 18 alle ore 22                                                                                                                                                    La statua di Niccolò Piccinni sarà illuminata da DmB Italia srl di Marco Iannone, sulle note di brani musicali di Niccolò Piccinni, revisione di Grazia Bonasia – ensemble Il Mondo della Luna. L’evento è patrocinato da: Comune di Bari, Conservatorio di Musica Niccolò Piccinni, Fondazione Petruzzelli, Alliance Francaise.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.