Frosinone, attivati nuovi progetti lavorativi per il Reddito di Cittadinanza

La giunta Ottaviani ha attivato i progetti: “ASP informa Frosinone, al servizio della persona”, “La villa comunale, un bene comune”, “A volte… anche i vigili del fuoco hanno bisogno di aiuto!”, “I Vigili del Fuoco di Frosinone chiedono …. Soccorso” e “Dietro le quinte – edizione II. Asilo nido Pollicino” nell’ambito dei Puc (Progetti Utili alla collettività) previsti per il Reddito di Cittadinanza. I progetti andranno a unirsi, così, ai nove precedenti attivati nel capoluogo nei mesi scorsi, mediante la manifestazione di interesse “ValoreComune” del Distretto B, di cui Frosinone è capofila, per l’individuazione di soggetti pubblici e del terzo settore disponibili ad avviare proprie iniziative utili alla collettività per conto dell’amministrazione comunale. Tutti gli interventi promossi dai Puc presentano caratteristiche di utilità sociale, civica e solidaristica e si fondano sul presupposto e principio normativo dell’impegno dei percettori del RdC in attività destinate a contribuire al miglioramento della qualità di vita e del benessere della comunità. Per quanto riguarda “A volte … anche i Vigili del Fuoco hanno bisogno di aiuto!”, del Comando Vigili del Fuoco di Frosinone, coinvolgerà 8 partecipanti che forniranno attività di supporto in ambito amministrativo – contabile. Previste attività di archivio nella catalogazione, fascicolazione e registrazione di documenti. Per il progetto “I Vigili del Fuoco di Frosinone chiedono …. Soccorso”, i 6 partecipanti si occuperanno di attività di supporto di inventario dei beni del Comando e di piccoli lavori di manutenzione o riparazione ordinaria. Per “Dietro le quinte-  edizione II”, dell’asilo nido Pollicino, i 4 partecipanti si occuperanno dell’espletamento delle seguenti attività: servizio di pulizia e sanificazione; piccola manutenzione interna ed esterna. “ASP informa Frosinone, al servizio della persona” mira allo svolgimento di servizi di supporto alle esigenze di informazione di chi più ha bisogno. I 4 partecipanti svolgeranno l’attività presso la sede dell’ASP Frosinone per un totale di 9 ore settimanali. Il servizio sarà di supporto al personale dell’ASP impegnato nelle attività dello “Sportello di informazione e orientamento” al fine di informare i cittadini/utenti dei servizi territoriali disponibili sul territorio di Frosinone. Per “La Villa Comunale Bene Comune”, attivato dall’ente di via Plebiscito per la struttura di via Marco Tullio Cicerone, saranno impiegate 4 persone, addette all’apertura e chiusura del complesso, chiusura in orario estivo, controllo divieti per uso dei luoghi conforme al relativo Regolamento comunale; accoglienza cittadini ed informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.