Marsala, nuovo caso di violenze sessuali: zio orco, nipote vittima già a 13 anni

È emerso un nuovo caso di presunte violenze sessuali su una minorenne al vaglio del Tribunale di Marsala; questa volta dietro le sbarre finisce un marsalese di 47 anni, la vittima è la nipote.

Il fatto è stato reso noto anche da tp24.it e l’identità dell’uomo non è stata divulgata non per proteggere lui, quanto piuttosto la povera ragazza.

Il luogo in cui sarebbero avvenute le violenze sessuali è un piccolo appartamento poco distante dal Tribunale di Marsala, in contrada Ventrischi.

Le violenze sarebbero iniziate nel 2009, quando all’epoca dei fatti la nipote aveva soltanto 13 anni; oggi ne ha 23, l’incubo è finito intorno ai 17 anni, ma ancora tutt’oggi la giovane si porta dietro conseguenze psicologiche che la segneranno per tutta la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.