Padova, Commemorazione del tragico 11 settembre

“Un tragico anniversario come quello che ricorre oggi, ci impone di riflettere su come i nostri valori vadano difesi ogni giorno non solo di fronte all’emozione immediata che è provocata dall’efferatezza di un attentato o una strage. Noi oggi siamo qui per ribadire che i fondamenti della nostra società sono universali: che la democrazia non si tocca, che la libertà non si tocca”.

Queste le parole dell’assessore regionale allo Sviluppo Economico Roberto Marcato che, oggi, in rappresentanza del Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, è intervenuto a Padova alla cerimonia di commemorazione degli attentati negli Stati Uniti dell’11 settembre 2001, presso il memoriale nei Giardini delle Porte Contarine.

“Diventa istintivo, quasi facile – ha aggiunto l’Assessore Marcato – reagire emotivamente con sdegno quando attorno a noi passano le immagini di morti, feriti e città in fiamme sotto i colpi del fondamentalismo terrorista. Ma simili sentimenti sono più difficili quando sembra regnare un clima di pace; così, a volte, diventa molto più difficile anche ricordare. Io credo nel valore della memoria e sono convinto che questa consenta veramente di combattere il terrorismo anche nei momenti di pace. Come oggi, giorno in cui siamo qui per commemorare le vittime di un orrore e lo facciamo ribadendo che non verremo mai meno a quelli che sono e saranno sempre i nostri valori fondamentali. La commemorazione  quest’anno cade in un giorno in cui siamo in campagna elettorale. Eppure tutti riconosciamo il rispetto dell’avversario perché condividiamo i principi della civile convivenza e sappiamo che può esserci pure una competizione ma non c’è mai un nemico. Questa è la risposta agli scopi dei terroristi, questa è la sintesi dei nostri valori”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.