Piglio, Progetto di vigilanza ambientale area con l’ausilio dei droni

Una nuovo progetto pilota sta prendendo vita in questi giorni nella Provincia di Frosinone a cura dell’Accademia Kronos, conosciutissima associazione di volontariato che forma guardie zoofile a servizio della tutela del territorio e della fauna, e tra le numerose iniziative che mette in campo, vi è ora anche quella della vigilanza ambientale aerea. “E’ un progetto che sto seguendo con particolare attenzione –sottolinea il Vice coordinatore nazionale delle guardie zoofile il comandante Armando Bruni (nella foto con il drone in mano)-  che prevede l’utilizzo dei SAPR, sistemi aeromobili a pilotaggio remoto, nell’ambito della vigilanza ambientale volontaria per la difesa del territorio e la salvaguardia del patrimonio naturalistico. Attraverso l’utilizzo di droni, guidati da i nostri volontari autorizzati e certificati  secondo le norme nazionali in materia,  si avrà di sicuro un valido aiuto per tutelare il territorio, possono  essere impiegati per contrastare il bracconaggio e per individuare tanti illeciti ambientali, prevenire incendi dolosi, fermare il taglio abusivo ed altro ancora.  Stiamo parlando di una tecnologia in grado di fornire, in tempo reale e a considerevole distanza dall’operatore, dall’alto, straordinari rilievi tecnici in sede di sopralluogo, ovvero di quell’atto ricognitivo di tipo descrittivo, fotografico, audiovisivo, planimetrico, fondamentale per la vigilanza e che sta cominciando ad avere un ruolo importante anche nella tutela del patrimonio naturale. L’accademia Kronos amplia così la sua offerta d’iniziativa che offre con la convenzione ad ogni Comune interessato per la tutela e salvaguardia del territorio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.