Piglio, Secondo appuntamento all’insegna del Vino Cesanese

Il vino Cesanese come risorsa promozionale e turistica, sarà  questo l’argomento principale del convegno “Promozione del territorio e nuovi modelli di sviluppo economico occupazionale” che si svolgerà sabato prossimo a Piglio presso Le Cantine Massime nel Castello Basso. Nel corso della serata , si discuterà  di come sfruttare al meglio, dal punto di vista turistico, il patrimonio naturale, paesaggistico, culturale ed enogastronomico  del territorio. Gli obiettivi e i progetti relativi allo sviluppo del turismo di Piglio e dell’intera area di produzione del Cesanese  saranno presentati da diversi  relatori. Dopo i saluti del Sindaco di Piglio l’avv. Mario Felli, e dell’assessore con delega all’agricoltura Francesco Fontana, interverranno  Franco Massimi (Presidente e fondatore dell’azienda agricola Massimi), Tonino Borgia (Presidente del Consorzio della Strada del Cesanese),  Stefano  Maturro (Direttore della Cantina Sociale Cesanese del Piglio), Domenico Tagliente (enologo) e il dott. Armando Panvini  (Progettista europeo, fondi di finanza agevolata  e contributi a fondo perduto).  Una riflessione approfondita sullo stato di salute e le prospettive del turismo nella terra del vino Cesanese, con  un confronto sulle possibili strategie da adottare per uno sviluppo sostenibile del territorio con prospettive occupazionali. “Crediamo molto nel valore e nel potenziale del nostro territorio – ha commentato il Sindaco Mario Felli-  che offre non  solo eccellenze enogastronomiche, come appunto il vino Cesanese,  ma ha anche  un enorme patrimonio culturale e naturalistico, ricco di importanti testimonianze storiche, il tutto delinea un’offerta turistica  considerevole , che affascina il viaggiatore. Questo secondo evento che fa parte del progetto con contributo dell’Arsial,  testimonia la concreta volontà del Comune di Piglio di  porsi come soggetto attivo nelle politiche territoriali nel campo turistico, valorizzandolo e promuovendolo”. “L’identità di Piglio e dell’intero territorio è legata al vino Cesanese -commenta l’Assessore alle Politiche Agricole Francesco Fontana- non un semplice vino, ma un custode di cultura, tradizione, storia, che parallelamente è cresciuto con questa comunità, dunque far conoscere la sua storia, la nostra storia è l’obiettivo per alimentare il turismo, e non a caso al convegno di sabato è inclusa la presentazione della ristampa del libro di Massimo Felli dal titolo “Piglio””.  Al termine del convegno , tutti i partecipanti potranno deliziarsi con un’ottima degustazione di prodotti e del vino Cesanese del Piglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.