Pignalberi, chiede maggiore sicurezza in vista della riapertura delle scuole

A pochi giorni dalla riapertura delle scuole (14 settembre), il presidente nazionale di Più Italia Fabrizio Pignalberi chiede di posticipare l’inizio del nuovo anno 2020/2021 a dopo le elezioni comunali e il referendum, il 21 e il 22, con il via dal giorno 24 settembre. “Non possiamo e non dobbiamo sottovalutare le difficoltà dettate dall’emergenza Covid e mettere a rischio la salute degli studenti – ha dichiarato il presidente Pignalberi -. Posticipare il suono della campanella significherebbe, inoltre, avere più tempo per mettere in sicurezza le strutture, per recuperare i banchi ed evitare le spese per ulteriore sanificazione. Non comprendo questa ostinazione a voler aprire il 14 settembre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.