Ragazzina di 12 anni morta di meningite in campeggio: non era vaccinata

Una ragazzina di 12 anni si trovava in campeggio con la famiglia quando all’improvviso si è sentita male. La mamma l’ha accompagnata al pronto soccorso: in 24 ore è morta.

La piccola, di origine tedesca, stava trascorrendo ore di vacanza con la famiglia che è piombata all’improvviso in un vortice infernale che ha strappato via la giovane vita.

La causa del decesso: meningite da meningococco di tipo C. Giunta al pronto soccorso di Cecina (Livorno) i medici si sono accorti della gravità della situazione e pertanto hanno predisposto il trasferimeno al Meyer di Firenze, dove è morta poco dopo il ricovero.

I medici dell’igiene e sanità pubblica della Asl Toscana nord ovest, dopo un sopralluogo al campeggio, hanno sottoposto a profilassi tutti coloro che hanno avuto contatti con la bambina, compresi i sanitari che si sono presi cura di lei.

Da una prima indagine sembrerebbe che la dodicenne non fosse stata vaccinata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.