Resia, Il Parco Naturale delle Prealpi Giulie compie 25 anni

L’Ente parco naturale delle Prealpi Giulie compie 25 anni. Il 30  settembre, infatti, ricorre la data di istituzione dell’Ente parco  naturale delle Prealpi Giulie con la pubblicazione sul Bur della Legge  regionale 30 settembre 1996 n. 42 “Norme in materia di parchi e riserve naturali regionali”. Per tale occasione giovedì 30/09/2021 alle 15:30,  si terrà nella sala consiliare del comune di Venzone un evento per  ripercorrere le tappe fondamentali della storia del parco e parlare  delle sfide per il prossimo futuro. Il parco naturale delle Prealpi  Giulie, grazie alla passione e la professionalità di tutti quelli che in  questi 25 anni hanno lavorato presso l’Ente, ha saputo diventare una  realtà consolidata e punto di riferimento per il suo territorio. Ha  saputo inoltre distinguersi e guadagnare stima e visibilità all’interno  della rete delle aree naturali protette a livello europeo. Con il  recentemente riconoscimento del programma Mab (man and biosphere)  dell’Unesco, che coinvolge altri 5 comuni oltre a quelli del parco, ha  iniziato un ulteriore percorso di respiro internazionale per un intero  territorio lanciando la sfida di un lavoro unitario, condiviso e  concreto per il raggiungimento degli obiettivi dell’AGENDA 2030. Durante  l’evento verranno proiettati tre video, le cui immagini e musiche a  cura di Marco Virgilio e Ivo Pecile, ci racconteranno delle aree  protette regionali, del Parco naturale delle Prealpi Giulie e della  riserva di biosfera Mab Unesco Alpi Giulie Italiane. La proiezione sarà  intervallata da alcuni interventi dell’Assessore regionale alle risorse  agroalimentari, forestali, ittiche e alla montagna Stefano Zannier, del  Direttore del Servizio regionale biodiversità Gabriele Iacolettig, della  Presidente del Parco Annalisa Di Lenardo e del Direttore Antonio  Andrich e del Direttore del Parco Nazionale del Triglav Janez Rakar. Quale  migliore occasione, inoltre, per fare il punto e celebrare il  compleanno anche dell’intera rete delle aree protette regionali,  ricordando la Legge regionale istitutiva del 30 settembre del 1996,  oggetto di un disegno di legge di modifica che sarà in fase di  approvazione proprio nelle prossime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.