Sicilia, una sala giochi ma promotore di sport e aggregazione

L’idea Chrica nasce dal 2015, dal fatto di vedere spesso giovani e giovanissimi in giro per la città senza una meta e senza far nulla. Cosi nasce un progetto, il progetto Chrica, che si vede realizzare nell’ottobre del 2016.

Il nome Chrica deriva da due nomi propri di persona, Christine e Carola, le figlie del Presidente, la signora Pulvirenti.

Chrica diventa un’associazione senza scopo di lucro per stare appunto con i giovani e raggrupparli presso la propria sede, in Via Alessandro Manzoni n° 67, a Caltagirone.

Essendo una associazione è necessario, ovviamente, essere socio, procedimento alquanto facile poiché basta recarsi presso la sede e richiedere l’apposito modulo precompilato.

Chrica, fin dal primo giorno, è stata vicina ai giovani nello sport, infatti è stata sponsor di diverse categorie: pulcini, allievi e giovanissimi di varie società sempre del calatino ed è stata anche sponsor di terze categorie. E’ interessante vedere come questa associazione sia presente anche nei vari tornei amatoriali che si svolgono nel territorio locale.

“La morale che Chrica vuole ed esige dai propri soci è il rispetto e la disciplina – afferma il Presidente dell’associazione – Chiunque viene meno a questo verrà allontanato e, purtroppo, questo già è accaduto. Oramai si è creato un gruppo solido di persone che ci rispettano, si rispettano a vicenda e che fanno rispettare l’ambiente Chrica. Con questo gruppo e con qualche innesto che periodicamente facciamo partecipiamo a vari tornei. La disciplina e la costanza ci hanno sempre permesso di arrivare sempre sul podio ad ogni competizione. Questo per noi sta a significare che la direzione di Chrica svolge un ottimo lavoro”.

Peraltro, all’interno della sede Chrica, rimanendo sempre nell’ambito sportivo, si possono guardare le varie partite dei vari campionati internazionali, come Champions League ed Europa League, si possono seguire sport come formula 1 e MotoGp e si possono praticare sport che sembrava non andassero più di moda, come il Calcio Balilla e della Carambola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.