Trevi Nel Lazio, Come un tornado Silvio Grazioli travolge Cecconi e si conferma Sindaco

Se in Veneto c’è Luca Zaia, che travolge tutti gli sfidanti e si conferma Governatore per la terza volta, a Trevi Nel Lazio c’è Silvio Grazioli che stravince confermandosi per il suo secondo mandato in modo incisivo e confermando, che la buona politica quella vera, concreta, vicino al territorio ed ai cittadini è sempre ripagata. La comunità di Trevi Nel Lazio, chiamata al voto per questa nuova tornata elettorale, ha dato nuovamente fiducia al sindaco uscente l’avv. Silvio Grazioli !!

Con 708 preferenze il  primo cittadino l’avv. Silvio Grazioli alla guida della lista “Trevi Nel Futuro”, ha sconfitto Vincenzo Cecconi a guida della lista “Unione e Cambiamento” con 553 preferenze.

Una vittoria significativa, per il grande distacco pari a 155 voti , e perché mai come in questa campagna elettorale dove ci sono stati attacchi alla persona, denigrazione, dove la macchina del fango è stata in continuo movimento contro il Sindaco e la sua amministrazione, ha vinto la correttezza e la trasparenza del della lista “

La maggioranza dei cittadini di Trevi Nel Lazio, ha premiato la grande capacità amministrativa che ha segnato il raggiungimento in questi ultimi 5 anni  di importanti risultati, i cittadini hanno premiato la passione, l’intelligenza, la concretezza ed il garbo di uno dei migliori Sindaci di tutto il Lazio, tutte qualità che non sono state riscontrate negli antagonisti, che in più riprese sono stati smascherati nei loro attacchi, delineando di conoscere solo un tipo di politica : quella senza morale.

Silvio Grazioli, ha dimostrato ancora una volta di essere la più alta espressione di una vera politica per il territorio quella pulita, cristallina quella che ottiene fiducia ed apprezzamento dai cittadini, una vittoria questa che sarà incisa nella storia amministrativa di Trevi Nel Lazio, soprattutto per il suo significato e per il grande insegnamento : “denigrare, insultare, buttare fango sulle persone non ripaga mai, anzi crea solo un effetto boomerang”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.