Trevi Nel Lazio, Un modo offensivo di fare politica , denigrando il Sindaco Grazioli

Il comizio di domenica sera della lista “Trevi Nel Futuro” guidata dal Sindaco uscente Silvio Grazioli, è stato molto interessante, il Sindaco Grazioli ha illustrato in modo cristallino senza bisogno di leggere un copione, particolare questo che  delinea grande conoscenza degli argomenti ed allo stesso tempo infondendo sicurezza ed affidabilità alla cittadinanza presente, la programmazione che intende seguire con la sua squadra nei prossimi 5 anni di gestione, puntando sulla promozione del territorio, implementando iniziative avviate in questa legislatura che hanno raccolto grandi consensi ed ottimi risultati, creando importanti sinergie sul territorio, dando grande linfa al volontariato ed altro ancora.

Un interessante passaggio, che ha avuto grande risonanza, è quello che il Sindaco Grazioli ha rivolto durante il comizio agli antagonisti della lista Unione e Cambiamento guidata da Vincenzo Cecconi, palesando l’unico modo con cui sanno fare politica ossia denigrando l’avversario. “Sono 5 anni che vengo offeso e dileggiato per il mio aspetto fisico –ha sottolineato il Sindaco Grazioli- , per il mio modo di camminare: “Braciola, grassone, bisteccone, panzone ” ed altro e nessuno ha mai preso le mie difese, sono i soliti noti: Vincenzo Cecconi, Paolo Tosti, Stefano Tosti, Piccolino ad eccezione di Tonino Salvatori. Anche in questi giorni una mia foto commentata irridendomi per il mio modo di camminare, solo uno di loro ha preso le distanze e lo ringrazio. Se lo avessi fatto io cosa avreste pensato di me? che sono un cafone, un maleducato!!! E questi sono quelli che vorrebbero amministrare il nostro paese?? Calpestando la dignità altrui?…”Cercando di capire, il perché di questo modo di fare politica così basso e spregevole , che di certo non rispecchia un’amministrazione ideale per una comunità coesa e solidale che sappia dare valore ai rapporti umani come quella di Trevi Nel Lazio, la  risposta è stata una sola: non hanno argomenti da esporre!!!! Infatti il programma di Unione e Cambiamento è del tutto “sterile” di idee di progettualità proiettando Trevi Nel Lazio nel passato, d’altronde espongono un programma di azioni che quando erano  loro al Governo non sono riusciti a concretizzare e sono sempre le solite cose.

Trovandosi alle strette o senza argomentazioni valide che sostengano la propria tesi, quando queste  persone non riescono a far prevalere le proprie argomentazioni, cercano di affossare i propri avversari, nel modo più insulso possibile. Questo significa che non riuscendo a innalzarsi sul proprio opponente si tende a sminuire l’avversario o gli argomenti che difende, molto spesso si fa ciò ricorrendo a aride offese basate su luoghi comuni e spesso infondati, come l’aspetto fisico e la dimostrazione pratica è come i suindicati esponenti del movimento di “Unione e Cambiamento” si sono scagliati contro il Sindaco Grazioli in questi 5 anni. Se questo è il presupposto del loro stile di gestione amministrativa, nell’ipotesi che vadano a governare il paese, allora il cambiamento diventa altamente pericoloso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.