Umiliazioni e botte in una nota casa di riposo a Ragusa: arrestate due donne

Violenza fisica, urla e indicibili umiliazioni nei confronti di anziani ospiti in una nota casa di riposo a Ragusa.

A seguito di un’indagine, scaturita da una denuncia, la squadra mobile di Ragusa ha notificato a tre donne le misure del gip: due di loro sono ai domiciliari e la terza ha l’obbligo di presentazione in questura.

L’accusa è pesante: maltrattamenti ad anziani. La polizia ha installato telecamere e microspie nella struttura e ha ascoltato le richieste di aiuto delle vittime.

Come riporta anche La Sicilila, quotidianamente gli anziani venivano apostrofati in ogni modo e su di loro anche violenza fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.