Venezia, Sono 29 le imprese venete sul podio, esempio di resilienza post Covid

Il premio Industria Felix, promosso per il quarto anno consecutivo in Veneto dall’omonima associazione  culturale in collaborazione con Cerved Information Solutions SpA e l’Università LUISS ‘Guido Carli’, e il patrocinio di Confindustria, quest’anno viene assegnato per la prima volta in modalità online. Delle 49 imprese del Nordest premiate quest’anno per prestazioni gestionali, crescita ininterrotta, innovazione, fatturato, vocazione internazionale e bilanci di sostenibilità, 29 sono venete.

“ In questi mesi il quadro economico è profondamento mutato –afferma l’assessore Regionale al Lavoro Elena Donazzan- ma le storia e le performances aziendali delle imprese premiate da Industria Felix sono il viatico migliore per uscire da questa crisi di proporzioni mondiali e fanno da traino all’intero sistema produttivo.

 Questo premio, nato dalle ceneri della grande crisi del decennio appena concluso – dichiara Donazzan – ora, in questa fase di pandemìa, viene a valorizzare più che mai la resilienza, la lungimiranza e il coraggio di imprenditori e di manager che non hanno gettato la spugna e continuano a investire in innovazione, processi, prodotti, ma soprattutto nel capitale umano e nel loro territorio. Ogni volta che, nel corso della mia attività istituzionale, incontro un’azienda, di qualunque dimensione essa sia, tocco sempre con mano la passione e l’impegno dei titolari e la capacità di fare squadra con i propri dipendenti: dietro ogni storia aziendale di successo c’è uno spirito d’impresa, che non è solo vocazione al rischio e propensione all’innovazione, ma anche senso di responsabilità, rispetto e valorizzazione dei propri collaboratori, relazione con il proprio territorio”.

A loro va il grazie della Regione e delle istituzioni perché ognuna di queste realtà produttive è motore di sviluppo, di crescita umana e professionale, di ricchezza e benessere per il territorio. Il compito delle istituzioni e della politica è quello di sostenervi e di aiutarvi a crescere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.